Charlene Wittstock: La principessa triste alza la voce

alberto-di-monaco-e-charlene-wittstock-si-baciano

Dal giorno delle nozze, il 2 luglio 2011 quando ha mostrato le sue lacrime e la sua fragilità in mondovisione, Charlene si è guadagnata il soprannome di principessa triste e oggi, a due anni esatti dal matrimonio, ha finalmente deciso di concedere un’intervista al Times weekend magazine e di raccontare la sua verità. Da quel giorno infatti, la coppia reale è oggetto di pettegolezzi che spaziano dalla crisi tra i due sposi, all’impossibilità di lei di concepire un figlio, fino a un flirt di Charlene con Byron Kelleheer, 36 anni, giocatore di rugby nella squadra del Paris Rugby Clubche. La principessa ha subito smentito tutti i rumors definendoli bugie create per fare notizia: parlando del matrimonio lo ricorda come uno dei momenti più intensi della sua vita, tre giorni romantici e bellissimi e che le lacrime che le rigavano il volto erano lacrime di gioia per essere entrata a far parte di una delle più antiche e blasonate famiglie d’Europa (se lo dice lei…) Per quanto riguarda la nascita dell’erede invece, la bionda ex nuotatrice ha tagliato corto dicendo che “Succederà quando deve succedere”. Certo che le sue parole sono sembrate giustificazioni piuttosto che puntualizzazioni, tuttavia le immagini rubate alla coppia durante una mini crociera a bordo dello yacht del magnate americano Dennis Washington mostrano una coppia in atteggiamenti intimi: mani che tengono mani o chiacchere complici, inoltre la principessa appare serena e rilassata, niente a che vedere con l’immagine di donna triste e depressa a cui eravamo abituati. Certo Alberto e Charlene non sono espliciti come i nostri vip paparazzati in barca o sulla spiaggia con un nuovo amore, ma il motivo è che loro sono una coppia reale e devono mantenere un contegno all’altezza del blasone, forse…!