Carlo Conti fa il conto alla rovescia per diventare Babbo

Carlo Conti si prepara a condurre il veglione del 31 dicembre per la Rai. I fa già il conto alla rovescia. Hon per la mezzanotte bensì per il momento in cui finalmente diventerà un “babbo”.Tra i tanti regali di Natale che troverà sotto l’albero, Carlo Conti ne ha uno speciale che non vede l’ora di “scartare”. Ma non si tratta di un introvabile disco in vinile da aggiungere alla sua ricca collezione, ricordo di quando lanciava le canzoni alla radio all’inizio della carriera. E nemmeno di qualche prezioso accessorio per la pesca, una delle sue grandi passioni. Il dono più bello lo custodisce sua moglie Francesca Vaccaro, la costumista della Rai sposata un anno e mezzo fa, in attesa del loro primo figlio. Difficilmente il presentatore vivrà un periodo più tenero e romantico di questo, diviso tra la prossima paternità e il grande successo ottenuto dall’ultima edizione di Tale e quale show, autentica rivelazione della stagione, in grado di riunire davanti alla Tv oltre 7 milioni di spettatori. «Attraverso il momento più bello della mia vita!», ha confessato lui senza mezzi termini. A 52 anni, dopo essere diventato uno dei volti più popolari del piccolo schermo, Conti corona il suo desiderio più privato: allargare la famiglia era quello che sognava fin dal giorno del matrimonio con Francesca, celebrato il 16 giugno 2012 nella chiesa di Sant’Andrea a Cercina, sulle colline fiorentine. Da bravo toscano qual è, non appena l’amico fraterno Leonardo Pieraccioni ha rivelato su Twitter la notizia della gravidanza, Carlo ha tenuto a precisare il modo in cui vorrà essere chiamato un giorno dal suo bambino: «Babbo, non papà!». E se non fosse perennemente abbronzato e avesse, magari, una lunga barba bianca, di questi tempi sarebbe proprio un perfetto Babbo Natale: nessuno, oggi, è più allegro di lui! Anche Francesca non sta più nella pelle, ma a differenza del marito, abituato da sempre a condividere la vita con i fan, preferisce stare defilata e coccolarsi il pancino, lontano da sguardi indiscreti. Le festività natalizie saranno l’occasione per riposarsi e godersi almeno per qualche giorno il maritino che, dopo aver concluso l’esperienza trionfale di Tale e quale show; continua ogni settimana a registrare le puntate del quiz L eredità. Per il secondo anno consecutivo il presentatore non festeggerà il Natale in Toscana, ma si trasferirà dai parenti della moglie in provincia di Salerno. Poi, il giorno di Santo Stefano, Carlo e Francesca torneranno a Firenze, ancora in tempo per vivere l’emozione del Lungarno addobbato a festa, tra le bancarelle e migliaia di luci colorate. Però, com’è cambiata la vita dell’ex single incallito! Quando non aveva ancora la fede al dito era solito trascorrere la notte della Vigilia con le sue zie livornesi, mangiando il tradizionale cacciucco. Lui ha sempre amato, fin da bambino, il rispetto delle tradizioni. Non è un caso che nel suo libro autobiografico, Io che…, pubblicato qualche tempo fa sulla scia del successo de I migliori anni, Carlo non abbia dimenticato di citare i ricordi più belli delle festività: «Il pranzo di Natale era un autentico rito della nostra famiglia. Si teneva, per tradizione, a casa dello zio Vincenzo, il fratello di mamma», ha scritto senza nascondere un pizzico di nostalgia. Adesso, da uomo sposato, rimasto senza i genitori, tutto è cambiato. Ogni cosa deve essere pensata e organizzata per due. Non è un caso che Carlo farà l’albero a Roma, nella casa di proprietà della moglie, e il presepe nella sua Firenze. Da quando ha messo su famiglia sono aumentati anche gli impegni e le responsabilità. La più importante? Evitare lo stress e le tensioni alla consorte in un periodo particolarmente importante della sua vita. Del bebé in arrivo si sa che dovrebbe essere un maschietto, mentre il parto è previsto nei primi mesi del nuovo anno, anche se la coppia è stata molto attenta a custodire il segreto sulla data precisa. «Francesca è frastornata perché non è abituata a questo tipo di esposizione mediatica», ha rivelato Conti. «La vita mi sta dando tutto quello che avevo desiderato. Mi sono reso conto che sto accumulando momenti che diventeranno fantastici ricordi. Se vuoi avere ricordi, devi vivere. E oggi mi sento davvero vivo». Insomma per il re degli ascolti di Raiuno il presente è magico, ma il prossimo anno, nei panni di babbo, si preannuncia davvero indimenticabile. Il giro di boa verso il 2014 Carlo lo scandirà insieme al suo pubblico nelle vesti di grande animatore della festa di Capodanno targata Rai, intitolata L’anno che verrà e in diretta anche quest’anno dalla Valle d’Aosta. Sul palco allestito a Courmayeur, in collegamento con Saint Vincent, Carlo proporrà un cocktail di musica e comicità, nello stile classico del veglione di San Silvestro. Poi, dopo aver salutato il 2013, Carlo tornerà dalla sua Francesca e comincerà il conto alla rovescia che lo separa dalla nascita del bebé. E molto probabilmente la coppia approfitterà della magia delle Alpi per trascorrere qualche giorno sulla neve. Una vacanza romantica che sarà certamente l’ultima luna di miele prima del parto. Ma a differenza dello scorso anno, quando Francesca correva mano nella mano con Carlo in mezzo alle distese bianche di Courmayeur, questa volta i due innamorati dovranno accontentarsi di guardare dalla stanza del loro hotel i meravigliosi paesaggi che sorgono tra i monti più alti d’Europa. Il pancione della signora Conti è già diventato impegnativo e le è stato raccomandato di non fare sforzi eccessivi. Niente passeggiate tra i ghiacci o discese sullo slittino. Tutto quello che i futuri genitori potranno fare è guardarsi occhi negli occhi, immaginando quando in mezzo a loro ci sarà finalmente il tenero frugoletto da riempire di baci e di attenzioni.