Belen e Stefano: Dopo le nozze il dolore della perdita del nonno

Le lacrime aH’ improvviso dopo la gioia più grande: la showgirl è stata colpita da un lutto in famiglia a poche ore dal sì più atteso deiranno. Ecco tutti i retroscena e le immagini non ufficiali del matrimonio disertato dai divi della tv. Il ballo hot con Elisabetta Canalis, i veleni degli ospiti e il fuggi-fuggi dal ricevimento.

Il sogno e la fiaba, i veleni e le polemiche. E purtroppo anche il dolore dopo la gioia più grande. Proprio a poche ore dal matrimònio, Belen ha pianto la scomparsa a 74 anni di nonno Josè a cui era molto legata: “Ha aspettato che dicessi sì e se n’è andato in cielo”, ha confidato agli amici. Era malato da tempo, non ha potuto assistere alle nozze, e si è spento in Argentina. «Grazie per avermi insegnato a vivere questa vita, a combattere e lottare per tutto ciò che volevo», ha scritto Belen su social network dove ormai si può seguire la sua vita come un reaiity. «Tu e la nonna mi avete insegnato l’amore e oggi faccio tesoro di tutti i tuoi insegnamenti». L’amore fra Belen e Stefano De Martino dal 20 settembre è per sempre: sono diventati marito e moglie con un matrimonio in perfetto “stile Belen”. Emozione e sopratutto provocazione, eccesso, show. D momento più commovente è stato l’ingresso in Chiesa con Stefano che aspettava la showgirl all’altare tenendo in braccio il loro Santiago. Mentre a tarda notte ecco servita la “follia”: un ballo sexy, provocante con Elisabetta Canalis sotto gli occhi di tutti gli invitati. Scatenate e avvinghiate, la sposa e l’amica si sono baciate in bocca. A Comignago, paesino prescelto per le nozze dell’anno, Belen è arrivata su una Porsche nera. È entrata in chiesa con il velo sul volto e uno chignon che valorizzava l’abito firmato da Daniele Carlotta: «Costa quasi lOOmila euro ma fortunatamente me l’hanno regalato!», ha precisato lei. D’altra parte tutto nel matrimonio dell’anno è stato marchiato, sponsorizzato, omaggiato; addirittura l’abbronzante-spray della sposa. Non poteva mancare lo strascico da principessa (tre metri) retto dalla sorella Cecilia in versione Pippa Middleton. Lei l’ha fatto notare a tutti: “Abbiamo fatto come Pippa e Kate!”. Poi l’argomento si è subito spostato sul nuovo fidanzato, l’ex ironista Francesco Monte che ha presentato a tutti: “Guardate che figo!”. La mamma di Belen, Veronica, ha letto in Chiesa e sul libretto è stata stampata una citazione di Papa Giovanni Paolo II: “La fedeltà dei coniugi si pone come solida roccia su cui poggia la fiducia dei figli”. A Villa Giannone la location è stata allestita in stile country-chic, come annunciato. Venti tavoli da dieci, tripudio di fiori (rose color cipria) e candele accese e un menu a base di pesce: dal risotto di crostacei ai profumi di mare, ai tortelli con fiori di zucca e scampi fino al sushi di latte di mandorla e frutto della passione. Sono spuntati anche confetti allo champagne. D’altra parte le bollicine devono essere la passione degli sposini che nella lista nozze avevano inserito un secchiello per lo champagne da 970 euro. Ben settanta bodyguard hanno sorvegliato gli invitati intimando di non scattare foto ricordo. Si sono create anche situazioni imbarazzanti, quando in Chiesa ad alcuni ospiti è stato applicato un adesivo sulle fotocamere dei telefoni. Tutto mentre una vera e propria troupetv ha ripreso ogni momento: dalla prova abito, ai fuochi d’artificio a mezzanotte. Un filmato che potrebbe diventare un documentario, ma che non conterrà i malumori e i veleni. L’argomento che ai tavoli ha tenuto banco è stato il forfait dei signori della tv: dov’erano Simona Ventura e Gerry Scotti, Maria De Filippi? Nessun volto di spicco, da prima serata. C’erano invece Simone Annicchiarico, Paolo Ruffini, Garrison, Elena Santarelli, Claudia Galanti, il medico estetico delle dive Giacomo Urtis, i pierre Pietro Tavallini e Raffaella Zardo arrivata da Ibiza dove ha trascorso l’estate con Nicole Minetti, anche lei “invitata” a distanza. Sono stati frenetici infatti gli scambi di messaggini e commenti fra le due. Non si sa che cosa si siano dette ma una cosa è certa: Nicole non ha mai sopportato la showgirl argentina. E poi ecco Elisabetta Canalis in Cavalli. “Ma da quando lei e Belen sono così amiche?”, hanno ironizzato gran parte degli ospiti. Solo nelle ultime settimane sono diventati inseparabili. Insomma, il matrimonio dell’anno è stato anche il più disertato. E c’è chi ha raccontato di una corsa all’ospite “last minute” con telefonate incrociate fra gli assistenti di Belen e il salone di bellezza di Coppola dove transitano le dive per la fashion week. Alla fine è arrivata anche Paola Barale. Gli angeli custodi della giornata sono stati i testimoni di Belen (lo stylist Giuseppe Dicecca e l’ex gieffina Patrizia Griffini) e la wedding planner Giorgia: con lei, nelle ore prima del sì la tensione è salita alle stelle. Qualche dettaglio non ha convinto e non proprio tutto è filato liscio, come l’annunciata festa fino all’alba: brioches e cappuccini non sono andati a ruba. Poco prima delle 2 – ricostruisce qualche ospite – è iniziato il fuggi-fuggi. Belen ha cercato di convincere tutti a restare per la “fiesta”, ma forse lo spirito gitano non scorreva nelle vene degli invitati. Assente annunciato alle nozze, invece, l’ex Fabrizio Corona che sta scontando la condanna in carcere: «Ho pensato spesso di scrivergli una lettera e vorrei farlo, ma ho paura che la renda subito pubblica», ha spiegato Belen che ora sogna un altro figlio. «Vorrei regalare a Santiago una sorellina, perché avere dei fratelli non ti fa sentire sola». Già, la solitudine. Chi la conosce sa che è questo il tormento segreto della showgirl. Lei che ha (e può avere) tutto, si è forse resa conto di avere pochi amici veri.