Belen e Stefano: Delle loro nozze si sapeva quasi tutto, ma l’evento comunque c’è stato

Ebbene sì, Belén Rodriguez è m riuscita ad offuscare i lustrini e lo scintillio del matrimonio di Valeria Marini. Quello che sembrava essere il matrimonio più chiacchierato del 2013 è quasi caduto nel dimenticatoio , spazzato dal ciclone Rodriguez che pur travolgendo tutti, al momento, ha provocato una sola seria vittima: Emma Marrone. La showgirl argentina ha sposato il suo bel Stefano De Martino il 20 settembre, l’ennesimo colpo di scena che li ha resi protagonisti delle cronache dell’estate, scampando il pericolo che alla nascita tanto attesa del piccolo Santiago potesse seguire qualche mese di tranquillità. E invece no, la coppia è convolata a nozze con la benedizione del figlioletto e dei tanti ospiti vip, per la soddisfazione di Maria De Filippi che in un certo senso è stata il loro Cupido, e di Gerry Scotti con cui Belén ha condiviso l’esperienza di Italias got talent. C’è da dire che, nonostante le uscite assortite sui vari social network, Belén e Stefano hanno preso con calma i preparativi delle nozze, concedendosi delle tranquille vacanze a Formentera, sguazzando in acqua e scambiandosi roventi baci al sale. Ecco dunque che, nella latitanza dei De Rodriguez, si erano scatenati gli esperti. Il wedding planner dei vip italiani Enzo Miccio (che ha organizzato proprio il matrimonio di Valeria marini con Giovanni Cottosto ne) aveva immaginato per la coppia un matrimonio bucolico: “Pur non conoscendoli per loro immagino un matrimonio immerso nella natura, in Puglia o in Toscana, tra tralci di vite e ulivi, con l’impiego di materiali come il legno e il fieno. Stefano è un ballerino, abituato alle tradizioni e alla disciplina, un vero uomo del sud, Belén è una donna caliente quindi penso ad girl un menù della cucina tipica italiana, autoctona magari, ricca di saporì. Una cerimonia intima o in grande stile? Secondo Miccio l’unica possibilità di organizzare una cerimonia riservata sarebbe stata partire con pochi familiari alla volta di un posto in cui sarebbero stati due perfetti sconosciuti. Alla prova dei fatti, è successo esattamente il contrario. “Si tratta di un matrimonio molto atteso dal pubblico – diceva Miccio -, nonostante le intenzioni degli sposi è il loro stile di vita a rendere impossibile una cerimonia privata ’. Sul look di Belén, poi, si erano scatenati persino i bookmaker. E se la showgirl aveva indossato in passato abiti da sposa di Alessandro Angelozzi Couture, di cui è stata testimonial, la cosa aveva tratto molti in inganno: “Abbiamo conosciuto una persona speciale, professionale e puntuale durante i 4 giorni di shooting in cui Belén ha indossato tutta la nostra collezione – ricordava lo stilista -. Era letteralmente folgorata dagli abiti rossi di cui inviava perfino le foto alla madre, ma lei sta bene con qualsiasi modello di abito, lungo o corto. Considerando la sua fisicità mi piacerebbe vederla in un abito da sposa a sirena, sinuoso e sexy, di quelli che indossava magnificamente”. Invece ecco spuntare il nome del giovane stilista siciliano Daniele Carlotta: “Belén è argentina, tradizionalista, vuole un matrimonio regale, per questo mi ha chiesto un abito solenne, da cerimonia ’, aveva dichiarato. Detto fatto, l’argentina si è ritrovata un vestito rutilante ma non sexy. Chissà, poi quanto della lista nozze da 80mila euro stilata dai due è andato effettivamente venduto. Noi, nel nostro piccolo, a chi ancora non avesse avuto modo di provvedere, suggeriamo un set di valigie, dato che sono sempre in viaggio. Un rilevatore di paparazzi poi sarebbe perfetto, li aiuterebbe a scegliere la destinazione per il viaggio di nozze in cui farsi fotografare liberamente. Il cd di Emma Marrone, invece, lo sconsigliamo caldamente…