Belen clamoroso annuncio, dice stop alla tv

Sono anni che Belen è costantemente sotto l’occhio dei riflettori. Prima per i calendari, poi, per P iso la dei Famosi”, poi per la storia con Fabrizio Corona, infine con quella con Stefano De Martino, la gravidanza, il parto, le nozze. E parallelamente a una trasmissione dietro l’altra, tutte di successo, tutte seguitissime. Una ciclone che però ora dice stop: “Dopo la fine di ‘Italia’s got talent’ mi fermo. Non ho progetti, non in televisione almeno” rivela a “Libero” negando però di fermarsi per avere un secondo figlio con Stefano: “Non in questo preciso momento. Nella vita sicuramente avrò almeno un altro bambino”. D’altronde c’è il piccolo Santiago che richiede le sue attenzioni: “Me lo spupazzo fino a quando posso, tra poco mi dirà ‘Basta mollami’ quindi devo godermelo finché posso. E’ la cosa più bella che ho”. Sogna “Le Iene” (“Sarebbe bellissimo farlo. Ho due sogni a proposito de ‘Le iene’. Il primo è condurlo con Ilary Blasi e Teo Mammucari. C’è stato un periodo in cui erano due uomini e una donna, potremmo fare due donne e un uomo. Il secondo è dare il timone del programma di Davide Parenti a un trio tutto femminile: Belen, Ilary ed Elisabetta Canalis”) e non sopporta chi dice di “voler separare la vita lavorativa da quella privata, lo trovo terribilmente snob. Io racconto ai miei fan la mia vita perché se sono quella che sono lo devo anche a loro. Del mio matrimonio sono stata felicissima, mi hanno infastidito solo i furbi che hanno venduto o regalato video e foto ai giornali”. Giornali che continuano ad attaccarla senza un particolare motivo, come la vicenda del cameriere che Belen avrebbe trattato male. Era stata “Novella 2000” a raccontare l’episodio che sarebbe successo in un ristorante di Roma: “Salvate Belen da se stessa! Era la più bella, la più simpatica, la più gentile che ci fosse sul mercato, ed oggi che fa? L’arrogante. Basta prendere in giro un cameriere ed è la fine. Eccola, meravigliosa, a Roma con il suo Stefano De Martino, entra in un ristorante di via Monte Santo, a Prati, trattata come una regina. Arriva il cameriere, ventenne, carino, gentilissimo. ‘Che, sei gay?’ , gli domanda lei a bruciapelo. ‘No, perché?’, le risponde il cameriere mortificato, anche perché nel locale lavora suo padre. ‘Hai le sopracciglia curate’. ‘Vanno di moda tra i ragazzi’. La cena va avanti, Belen paga e fa per andarsene. Il cameriere, alla fine, nonostante l’imbarazzo provato, timidissimo, si fa coraggio e chiede: ‘Posso fare una foto con lei con il telefonino per ricordo?’, Ma lei è inesorabile: ‘No, a quest’ora io non faccio più foto’. Belen, avevi i nervi? La prossima volta fai la foto o almeno, per una volta, lascia la mancia” Che carattere Belen, se fosse stato vero però. Perché non c’era niente di vero in questa storia. Prima è lei a commentare su Twitter “Non sanno più cosa inventarsi” e poi è lo stesso cameriere a raccontare la verità: “Vorrei spendere due parole su un fatto accaduto nel ristorante dove lavoro con protagonista la signora Belen Rodriguez e riportato in maniera totalmente diversa su novella 2000. La signora a differenza da come viene descritto il suo comportamento (molto scontroso e poco educato riguardo il mio aspetto) è stata molto cortese e rispettosissima nei mie confronti (spendendo belle parole) e altrettanto con i miei colleghi. Spero ci venga a trovare di nuovo perché la sua presenza è stata ed è molto gradita da tutto lo staff del ristorante in quanto una persona molto educata e rispettosa”. Perché attaccarla?