Barile e la Capellari sono la prima coppia uscita da Uomini e donne. Ma…

Dopo appena un mese e mezzo dalPinizio della nuova edizione di Uomini e donne, Maria De Filippi ha già propiziato la nascita della prima coppia. A sua insaputa. «Con questa intervista vogliamo ringraziarla, perché in fondo è grazie a lei se ci siamo incontrati, piaciuti e innamorati» dicono in coro Alessandro Barile, 28 anni, e Greta Capellari, 20. Entrambi corteggiatori, lui di Anna Munafò e lei di Aldo Palmieri e Tommaso Scala, hanno abbandonato il programma per motivi diversi. E una volta fuori hanno iniziato a frequentarsi. Dunque i timori della vigilia hanno trovato fondamento: il trono misto, con una ironista e due tronisti, prevede che in studio siano presenti nelle stesse puntate corteggiatori e corteggiatrici. Era quasi impossibile, dunque, che bellissimi ragazzi e altrettanto avvenenti signorine si ignorassero per dedicare le proprie attenzioni solo ai tronisti. E così, a inaugurare la stagione deU5amore in Tv, sono stati proprio Alessandro e Greta. Lei è stata eliminata dai due tronisti dopo aver cenato, insieme ad altre corteggiatrici, con un gruppo di corteggiatori. «Ed è stata una fortuna», ammette adesso. «Tanto loro due non mi piacevano perché, fin dalle prime puntate, tra me e Alessandro è iniziato un gioco di sguardi». A quella cena Alessandro non c’era. «Lei ha registrato 4 o 5 puntate, io una in più. Quella che mi è servita per farmi capire che volevo conoscerla. Sentivo che mi era mancata. E Anna, la tronista, non mi interessava quanto lei». Se Greta non fosse stata eliminata la loro storia non sarebbe mai nata allora. «Ma sarei stata io ad alzarmi per andarmene». Vi siete conosciuti grazie al programma, ma la vostra storia è iniziata fuori? Greta: «Proprio così. E stato Alessandro a contattarmi via Facebook. Devo ammetterlo: mi ha anticipato. Quando ho visto la sua richiesta di amicizia l’ho “Tra di noi è stata una vera e propria f_o l_g orazioneFF subito accettata e non ci siamo più persi di vista». Alessandro: «Anche se è nata con Internet, dopo il programma, la nostra storia è proseguita nella vita: non abbiamo perso tempo. Le ho chiesto il numero e le ho detto che volevo vederla». Greta: «E così lui da Milano è venuto a Como: con quel primo appuntamento è iniziata la nostra relazione. Sono più di tre settimane che siamo inseparabili». Quindi al di là delTattrazione fisica tra voi c’è stato un colpo di fulmine? Greta: «Lui è un coccolone dolcissimo. Sa come far sentire una donna unica e speciale. Poi è simpatico, divertente». Alessandro: «Ha la testa sulle spalle, è una persona concreta, seria. E poi è dolce e sa amare: mi fa sentire al centro del suo mondo». Anche tu in passato sei stato tradito come lei? Alessandro: «No, la mia storia più lunga è finita per divergenze caratteriali. E durata quattro anni e prima di Greta ero single da due». Perché proprio Uomini e donnei Greta: «Il mio ex mi ha tradito con una sua collega, quindi volevo fare un’esperienza diversa. Mi sono messa in gioco e ho trovato il principe azzurro». Alessandro: «Volevo giocare. Ma poi mi sono detto che da cosa nasce cosa e non ho escluso di potermi innamorare. E successo». Appena visti i tronisti cosa avete pensato di loro? Alessandro: «Il video di presentazione di Anna mi ha dato modo di rimanere: volevo conoscerla. Poi mi è scaduta. L’ho trovata incoerente quando ha eliminato tutti i ragazzi della famosa cena tra corteggiatori e corteggiatrici, tranne uno. Mi ha disgustato, ma soprattutto non mi piaceva quanto Greta». Greta: «All’inizio ho pensato che Aldo era carino. Tommaso invece non mi è mai piaciuto». Se sul trono ci fosse stato lui saresti rimasta? Greta: «Avrei fatto di tutto per farmi notare». Alessandro: «Se io avessi trovato lei avrei cercato in tutti i modi di colpirla». Seguivate Uomini e donne in passato? Quali tronisti avreste corteggiato? Greta: «Frequento Scienze economiche e sociali alla Cattolica di Milano, ma ho sempre guardato Uomini e donne. E tra i tronisti degli ultimi anni mi piaceva Francesco Monte». Alessandro: «Non sono un telespettatore accanito. Lavorando all’ufficio tecnico del provveditorato di Milano a quell’ora sono impegnato. In più ho fatto “Ci saremmo notati anche incontrandoci lungo la strada” concorsi di bellezza, pubblicità, fotoromanzi e ho avuto una parte nellafiction, Gomorra, in onda nel 2014 su Sky». Vi sareste notati al di fuori dal programma? Alessandro: «Non solo l’avrei notata, ma l’avrei corteggiata senza perdere tempo». Greta: «E io mi sarei lasciata conquistare, senza fargli perdere troppo tempo».