Ballando Con Le Stelle: Milly Carlucci presenta le Celebrità che scenderanno in pista

milly

Per mesi e mesi, ovunque andassi, trovavo persone che mi fermavano e mi chiedevano: “Milly, ma perché questa primavera^ Ballando con le Stelle non si è visto? Ci mancate molto’’. Ma ora l’attesa del nostro pubblico sta per essere ripagata: Ballando con le Stelle sta per tornare, con un cast davvero eccezionale». Così mi diceMilly Cariucci, con orgoglio, annunciando il ritomo di uno dei programmi più popolari della nostra TV, di cui lei è da sempre la conduttrice e la “mente”: Ballando con le Stelle, la cui edizione numero nove andrà in onda su Raiuno a partire da sabato 5 ottobre. Per la conduttrice questi sono giorni di lavoro frenetico. Ma, quando la incontro in una pausa delle prove per chiederle tutto sulla nuova edizione di Ballando con le Stelle, lei non mostra alcun segno di stanchezza: è raggiante, e la sua voce vibra di entusiasmo. Signora Cariucci, partiamo proprio dalla domanda che le facevano i suoi ammiratori per strada. Questa nuova edizione di “Ballando con le Stelle” arriva un anno e mezzo dopo la precedente invece che dopo un anno. Come mai questa pausa più lunga del solito? «La Rai ha deciso di creare un po’ di attesa intorno alla nuova edizione per evitare che, dopo otto anni di successi, Ballando con le Stelle perdesse la freschezza, il gusto della novità. E io sono stata d’accordo. Insomma, abbiamo seguito la vecchia tattica del “farsi desiderare”: funziona in amore e funziona anche in TV.

Ci sarà una novità importante: una scenografia mozzafiato, con effetti speciali avveniristici. Ma il vero “asso nella manica” di questa edizione è un cast che saprà soqnrendere tutti ». Può presentarlo ai nostri lettori? Chi sono le celebrità che scenderanno in pista? «Sono tredici, sette uomini e sei donne. Fra gli uomini troviamo attori famosi: Massimo Boldi, Roberto Farnesi, Lorenzo Flaherty. E poi c’è il giovane Federico Costantini, che ha interpretato il nuotatore Marco Boschi nella serie TV Come un delfino. Gli altri uomini del cast sono due sportivi, il pallavolista Luigi Mastrangelo e il pallanuotista di origini cubane Amaurys Perez, e il modello e discjockey brasiliano Jesus Luz, noto anche alle cronache rosa per essere stato nel 2008 fidanzato con la cantante Madonna. Le protagoniste femminili saranno invece Francesca Testasecca, la Miss Italia del 2010, la grande campionessa di scherma Elisa Di Francisca, Fattrice Veronica Logan, Fattrice e conduttrice TV Alessandra Barzaghi e due stelle straniere». Chi sono le due stelle straniere? «Una è Nastassja Kinski, la famosa attrice tedesca “trapiantata” a Hollywood». Un nome internazionale, un’attrice di livello. E mi pare non sia l’unico personaggio di fama intemazionale. «C’è anche la modella brasiliana Lea T, il cui vero nome è Lea Cerezo. Lea, che è figlia del celebre calciatore Toninho Cerezo, è famosa anche per la sua storia personale: un tempo, infatti, Lea era un ragazzo e si chiamava Leandro, ma poi, dopo avere capito che si sentiva donna, ha cambiato sesso con un intervento chirurgico ed è diventata una della modelle più ammirate del mondo». La partecipazione di Lea T ha suscitato polemiche: qualcuno ha detto che l’avete invitata per avere un personaggio “scandaloso” che facesse parlare di sé. «Sono sospetti che respingo. Abbiamo invitato Lea, prima di tutto, perché è una delle più grandi modelle intemazionali. E, in secondo luogo, perché la sua vicenda è l’esatto contrario di una storia “scandalosa”: è una grande, commovente, storia di amore familiare. Lea, che un tempo soffriva perché si sentiva intrappolata in un corpo “non suo”, ha trovato il coraggio di cambiare identità e di diventare finalmente felice perché ha potuto contare su sua madre, che l’ha capita, aiutata, sostenuta. E anche Toninho Cerezo, il suo famoso papà, dopo essere rimasto a lungo “scioccato” per la scelta di Lea, alla fine ha imparato ad accettarla e si è riconciliato con lei, scrivendole una lettera piena di amore». Con quali criteri lei e i suoi collaboratori avete “reclutato” il resto del cast? «Abbiamo puntato soprattutto su tre cose: il fascino, la simpatia e le emozioni. Per quanto riguarda il fascino, posso annunciare che quest’anno scenderanno in pista gli uomini con i corpi più statuari che si siano mai visti a Ballando con le Stelle: il modello Jesus Luz è stato definito “l’uomo più bello del mondo”, il campione di pallavolo Luigi Mastrangelo è alto più di due metri e, come Amaurys Perez, l’altro sportivo in gara, ha un fisico che ricorda i famosi Bronzi di Riace.

Pagine: 1 2 3