Baciamo le mani, anticipazioni seconda puntata 9 settembre 2013

virna lisi-francesco testi-martina pinto-baciamo le mani-canale 5

Debutto certamente difficile, ma comunque dal discreto riscontro del pubblico, per la nuova fiction Mediaset dal titolo Baciamo le mani – Palermo New York 1958 che ieri, lunedì 2 settembre 2013, si è trovata contro lo speciale Rai dedicato al mattatore Jovanotti.Nella prima puntata abbiamo conosciuto la protagonista Ida Di Giulio (interpretata da Sabrina Ferilli), in fuga dall’Italia vittima delle rivendicazioni mafiose dopo una testimonianza. Una bomba in treno le offre la possibilità di “rubare” l’identità di una passeggera rimasta vittima dell’attentato. La seconda puntata andrà in onda giovedì 5 settembre 2013 (è stata anticipata rispetto al palinsesto originario, forse per fare in modo che, con puntate ravvicinate, il pubblico abbia modo di affezionarsi ai protagonisti).
Nell’episodio in onda giovedì Bellomo scoprirà che la donna è ancora viva e che ha assunto l’identità di Gabriella Pagliuca. Quando Don Cesare (Luigi Burruano) ne viene informato spedisce subito il prete sicario, Don Saro, sulle sue tracce per ucciderla. Intanto Gabriella e Pasquale (Massimo Bellinzoni) celebrano le loro nozze. Ruggero (Francesco Testi), secondogenito di Agnese, che si è appena separato, scopre di essere  attratto dalla cognata anche se tenta ogni giorno di reprimere questo sentimento. Intanto Felicita, anche lei figlia di Agnese (Virna Lisi), continua ad  incontrare in segreto con Vito Calabrese (Gabriele Morra), che lavora agli ordini del boss don Gillo Draghi (Burt Young). Quest’ultimo peraltro  propone un affare ad Agnese e non prende bene il rifiuto della donna. La mafia ha una nuova nemica?