Auguri a Dario Argento: 75 anni di brividi rossi

dario argento

Dario Argento, il maestro dell’horror, oggi spegne 75 candeline. Il regista è nato a Roma il 7 settembre del 1940. La sua vita è stata piuttosto turbolenta, dalle disavventure personali alle storie d’amore tormentate, passando per le sue mille paure e la timidezza. Dario Argento è finito in carcere per 3 giorni per detenzione di hashish e la compagna Marilù Tolo era piuttosto aggressiva nei suoi confronti.

Tra i film più famosi di Dario Argento ci sono: “L’uccello dalle piume di cristallo” che è stato in cima ai box office americani, “Il gatto a nove code”, “Quattro mosche di velluto grigio” e infine “Profondo Rosso”. Con “Profondo Rosso”, Dario Argento è riuscito a mettere in scena quello che c’è nella mente di un criminale, con elementi tipici dei thriller e una nuova visione del delitto, che consente di spaziare dall’horror allo splatter. Come in tutti i film di Dario Argento, il colpevole si conosce sin dall’inizio, ma si devono avere gli occhi giusti per capire chi è.

Dario Argento è rispettato da autori internazionali come John Carpenter, George Romero e Stephen King. Nel 1995 il regista Wes Craven ha omaggiato Dario Argento dandogli una piccola parte nel suo film “Vampiro a Brooklyn”. Lo scorso anno è uscita l’autobiografia di Dario Argento per i tipi di Einaudi che ha un titolo semplice e che sintetizza la vita del regista: “Paura”.