Antonella Clerici: Il 6 dicembre taglierà un traguardo importante festeggerà 50 anni

Si esprime sempre un desiderio davanti alla propria torta di compleanno. E a volte, quando le candeline fanno cifra tonda, viene spontaneo buttar giù l’inevitabile bilancio. Così, tanto per capire che cosa si sta lasciando indietro e che cosa invece portare con sé nel decennio che verrà. Il 6 dicembre Antonella Clerici taglierà un traguardo importante: festeggerà 50 anni, trenta dei quali trascorsi in Tv. Sarà certamente una giornata speciale per lei, anche se quel cinque davanti allo zero non le piace per niente, assicura chi la conosce bene. Il trucco per evitare imbarazzi gliel’ha insegnato un’amica. «Quando ti chiedono quanti anni hai, da un certo punto in poi rispondi solo “anta”. E vale dai 40 in su», ha raccontato Antonella, pronta a scherzare anche per esorcizzare la fastidiosa paura di invecchiare. Il suo bilancio, in fondo, è certamente positivo. In questa fase della sua vita è riuscita a realizzare il desiderio più grande: diventare mamma di Maelle. Senza contare che i maggiori successi sono àrrivati proprio lungo la strada che l’ha portata ai suoi primi cinquant’anni. Ha condotto un Festival di Sanremo da record, dominato il sabato sera di Raiuno, trasformato la cucina in un fenomeno televisivo. Solo l’amore ha continuato a darle qualche grattacapo. Dopo due matrimoni falliti (con il giocatore di basket Pino Motta e con il produttore discografico Sergio Cossa) e qualche relazione sbagliata (con il collega Massimo Giletti e l’ufficiale Paolo Percivale), Antonella pensava di aver trovato finalmente la felicità accanto a Eddy Martens, più giovane di lei di 13 anni. Ma la loro storia, cominciata sotto il romantico cielo stellato di Marrakech, ha dovuto poi sfidare fulmini e saette e superare scandali e pettegolezzi. Perché Eddy e Antonella in questi sette anni non si sono fatti mancare nulla: prima le voci di un possibile tradimento di lui con Stefania Sorrentino, hostess di un locale torinese; poi quelle più recenti di un presunto flirt di lei con l’attore Lorenzo Crespi. Vicende personali, mai confermate, ma che hanno messo a dura prova la resistenza della coppia. E quando i due eterni fidanzati hanno deciso di trascorrere un periodo a distanza, a tenerli uniti ci ha pensato l’amore per la piccola Maelle. Con la bimba, il legame della Clerici è praticamente simbiotico. Non si separano mai e, quando può, la conduttrice la porta con sé negli studi televisivi. Mentre lei presenta La prova del cuoco, sua figlia si diverte a ballare le canzoncine del programma. Della sua piccola, Antonella ha detto che è una gran chiacchierona e che, nonostante la tenera età, ha già un bel caratterino: «Ogni mattina decide lei come vuole pettinarsi: coda o treccine», ha confessato divertita. Da quando Eddy si è trasferito a Bruxelles per intraprendere l’attività di procuratore di calciatori, l’unione tra mamma e figlia è diventata ancora più forte.

La lontananza ha fatto bene al loro legame. Antonella, finalmente, ha confermato di essere tornata insieme a Martens, dopo un periodo di crisi, ma è consapevole che nella vita gli uomini possono andare e venire, mentre l’amore di una figlia resterà per sempre. Per Maelle, nome che in bretone significa “principessa”, lei farebbe qualsiasi cosa. Metterla al mondo non è stato facile. La sua sofferta gravidanza l’ha raccontata in un libro, dal titolo Aspettando te, nel quale ha svelato i dettagli del suo lungo peregrinare tra medici specialisti e ospedali: le continue visite, i monitoraggi e le cure cui si è sottoposta. «Mi sentivo piena di voglia di fare e delle energie necessarie per avere un figlio. Anzi, la figlia che abitava i miei sogni», ha scritto la presentatrice. «Volevo correrle dietro, fare la lotta sul letto con i cuscini, cucinare torte e biscotti, guardarla crescere, giocare al parco, spingerla sull’altalena. Più di tutto, volevo vederla nascere, darla alla luce con tutto l’amore del mondo». E adesso che quel sogno è diventato realtà e che la sua bambina ce l’ha tutti i giorni tra le braccia, per Antonella è arrivato il momento di gustarsi serenamente ciò che è riuscita a costruire, oltre che quello che è riuscita a salvare. Ovviamente, senza perdere di vista la sua carriera, che procede come meglio non potrebbe. Da veterana del piccolo schermo, non ha intenzione di sedersi sugli allori: continua a dedicarsi ogni giorno a La prova del cuoco, con il solito successo di pubblico che la segue dal 2000, e sta lavorando in vista del ritorno di Ti lascio una canzone, con le dieci nuove puntate della settima edizione prevista per febbraio. Insomma, il suo compleanno arriva in un momento in cui tutto sembra andare per il verso giusto. E non ha nessuna voglia di mettersi a sfogliare l’album di fotografie del suo passato per ritrovare quelle storie finite male e perfino qualche errore probabilmente evitabile. Adesso che è entrata nel club degli “anta”, non è più tempo di voltarsi indietro. Antonella ha imparato che la felicità dura un attimo e che, guardando avanti, bisogna trovare in fretta un equilibrio. Perché la vita ha le stesse regole della cucina: se c’è poco sale non va bene, ma se c’è troppo pepe è ancora peggio.