Angelina Jolie un’altra decisione shock: “Mi rimetto sotto i ferri”

http://www.socio.msu.ru/?buying-a-dissertation-write buying a dissertation write By on 20 marzo 2014
Angelina Jolie

click here Un anno fa l’attrice si è fatta aspiraree chirurgicamente il seno per ridurre il rischio di ammalarsi del tumore che ha ucciso la madre Marcheline. Ora ha deciso di sottoporsi a un nuovo invasivo intervento, l’asportazione delle ovaie. Ma dietro questa decisione c’è un lucido calcolo delle probabilità oppure una sorta di autolesionismo portato all’estremo? No, con la chirurgia non ho ancora finito ». A un anno dall’intervento – una doppia mastectomia preventiva – con cui si è fatta asportare il seno, la splendida Angelina Jolie, felice compagna di Brad Pitt e madre di una tribù di sei figli, tra naturali e adottati, lascia ancora tutti senza parole. Molto (forse troppo?) preoccupata dal fatto che sua madre, Marcheline Bertrand, e che sua zia Debbie siano morte per tumore a 56 e 61 anni, sta considerando l’ipotesi di farsi asportare, ora, anche le ovaie. Il primo intervento, quello al seno, suddiviso in tre fasi, è avvenuto tra febbraio e aprile 2013 dopo che l’attrice ha scoperto di essere portatrice, al pari della mamma e della zia, di un gene “difettoso” (il Brcal), che aumenta di molto le possibilità di ammalarsi di tumore. Secondo i medici, la Jolie aveva l’87% delle possibilità di sviluppare un cancro al seno, come sua zia, e il 50% di essere colpita alle ovaie, come sua madre. Ecco, dunque, che dopo essersi sottoposta alla mastectomia preventiva – una decisione che aveva creato non poche polemiche – ora l’attrice ha scelto di tornare in sala operatoria. «Ovunque io vada», spiega, «incontro donne che mi parlano della loro salute, delle loro sfide, di tumore al seno o alle ovaie. Mi sento vicina a chi ha vissuto il mio stesso dramma, a quelli che hanno perso i genitori o sono preoccupati per sé e per i propri figli». E dunque: «Dopo aver ascoltato i consigli di tutti, affronterò questa nuova fase», ha detto la Jolie. Un nuovo intervento annunciato. Il motivo? L’attrice ripete, come un anno fa: «I miei figli non devono temere di perdermi». C’è sicuramente del vero. Ed è possibile che questa sia una decisione lucida, basata su un preciso calcolo delle possibilità. Non si può non pensare, però, che questi interventi siano l’estrema espressione del rapporto tormentato che Angelina ha con il suo corpo, inciso dai tatuaggi e a volte così magro da far sospettare disturbi alimentari. Del resto, in una intervista, la Jolie aveva confessato come, prima di essere madre, si tagliasse gambe e braceia in episodi di autolesionismo: «Ero sempre alla ricerca di qualcosa di più profondo, di qualcosa di più. Mi sentivo in gabbia. Ho provato di tutto, mi sono tagliata, sono saltata giù dagli aerei. Penso che si possano spiegare così anche i miei tatuaggi o altre cose un po’ estreme che ho fatto». Non per nulla, uno dei tatuaggi di Angelina è un cuore dietro le sbarre. E non sembra un caso che, nel 2000, la Jolie abbia vinto un Oscar per il ruolo in Ragazze interrotte-, ha interpretato una giovane borderline con l’impulso a tagliarsi.

http://www.csq.cz/?writing-custom-tags