Alessia Marcuzzi: Francesco addio, adesso lei ha un nuovo amore

Alessia Marcuzzi e Facchinetti

In una notte di primavera sboccia un nuovo amore: non è il classico colpo di fulmine, ma un’amicizia speciale che giorno dopo giorno è diventata amore. Il tanto atteso nuovo uomo di Alessia Marcuzzi è Paolo Calabresi Marconi, l’affascinante produttore che le è stato vicino negli ultimi mesi. Ora ecco, in esclusiva, le uniche immagini della nuova coppia: il primo bacio appassionato che airimprowiso spezza il sogno di una famiglia riunita e felice con Francesco Facchinetti, padre della piccola Mia. Nonostante i segnali di riavvicinamento con l’ex deejay Francesco e i tentativi di lui di riconquistarla, la conduttrice del Grande Fratello ha ceduto alle avances di Paolo, l’unico che le ha fatto ritrovare il sorriso in un periodo non proprio felice a livello professionale, con il reality di Canale 5 in caduta libera di ascolti. Calabresi Marconi è amministratore delegato della Buddy Film, una importante casa di produzione che si occupa soprattutto di pubblicità: col socio Alessio Gramazio ha prodotto alcuni spot-tormentone degli ultimi anni con Belen e Elisabetta Canalis, e anche video musicali con Laura Pausini e Renato Zero. L’amicizia fra Alessia e Paolo è nata fra Roma – dove vivono entrambi – e Milano, dove lei spesso cena al Petit Bristot, ristorante frequentato dai personaggi dello spettacolo e di proprietà di Simona Miele, moglie di Gramazio, socio del produttore. «Io sono una insicura. .. Mi innamoro sempre di quelli che si sono già innamorati di me», diceva la Marcuzzi. Paolo l’ha convinta a lanciarsi nella sua prima storia d’amore dopo Facchinetti. Nelle immagini esclusive di questo servizio cenano in coppia: lui è galante, ha occhi solo per lei che si getta fra le sue braccia e si scioglie in un bacio travolgente. Da tempo non si vedeva Alessia così sorridente e in sintonia con un uomo: «Quando qualcuno mi piace divento una cretina, mi prende la “stupidera” e rido a sproposito. ..», ha raccontato lei, che però in Calabresi Marconi cerca anche una stabilità, un amore maturo. «Io e tutti quelli che ho amato ci siamo riconosciuti nella gioia di vivere, nell’essere leggeri, anche incoscienti. Evidentemente però mancava la parte protettiva, che ci vuole sempre…».