Alena Seredova e Buffon di nuovo insieme: Vince la famiglia

Audrey Girouard Dissertation By on 24 aprile 2014
gianluigi-buffon-e-alena-seredova-

http://vicback.com/?p=online-dissertation-help-professional Grande parata di Gigi e la famiglia Buffon riconquista la vittoria nel campionato della serenità. Dopo la sbandata – mai confermata – del portiere della Juventus e della Nazionale per la giornalista di Sky Ilaria D’Amico, è tornata la pace in casa del campione e della moglie Alena. O meglio Gigi, che si era trasferito da un amico, è tornato a casa dagli adorati bambini e dalla donna che ha sempre smentito una crisi, anche se problemi e difficoltà si stavano consumando sotto gli occhi di tutti. E quello che sembrava il più brutto degli autogol si è trasformato nella più affettuosa delle rinascite. Chi dava per spacciata la coppia Buffon-Seredova deve ricredersi e cominciare ad aver fede nella forza della famiglia e dell’amore. Sono stati mesi duri, molto difficili, corrosi dalla paura di perdere tutto ciò che si è costruito. Ma loro due ce l’hanno fatta. Lo aveva allontanato dalla loro casa La notizia della presunta rottura tra Buffon e consorte, provocata dalla storia che il calciatore avrebbe avuto con la D’Amico (single dopo la fine della storia con Rocco Attisani, papà di suo figlio Pietro), aveva fatto il giro delle redazioni di giornali e televisioni, per non parlare di internet. Però, grazie alla determinazione e al coraggio di Alena, la famiglia si è ricomposta. È lei che non ha mai mollato. È solo lei che ha creduto testardamente nel rapporto con Gigi, una storia cominciata nel 2005 e coronata dalla nascita di Louis Thomas nel 2007 e di David Lee nel 2009. «Non accetto che si getti fango sulla nostra vita privata», si era sfogata la modella ceca a Nuovo. E, per mettere il portiere della Juventus di fronte alle sue responsabilità di marito e di padre, lo aveva allontanato da casa (anche se molti sostengono che in realtà era stato lui a fare le valigie). Però non aveva chiuso la porta del dialogo: e, pur di non arrivare alla separazione, aveva dato l’impressione di essere disposta a perdonare. Ha difeso i suoi cuccioli dal gossip Ma, anche nel momento di massima confusione dei sentimenti e di grande rumore sul web, nessuno dei protagonisti ha mai rivelato nulla. Soltanto alla fine di febbraio l’attrice ha perso la pazienza e ha querelato il sito Dagospia, colpevole di aver divulgato la notizia della crisi di coppia ma, soprattutto, di aver scatenato dubbi sulla sua fedeltà di moglie. «Non corrisponde al vero che Alena Seredova abbia intrecciato una relazione extraconiugale, né che il matrimonio con Gigi Buffon sia in crisi », si legge nella denuncia che riporta anche la richiesta di ben 750.000 euro di risarcimento. «Alena Seredova è sempre stata una moglie innamorata e fedele che si è dedicata con abnegazione e affetto alla cura dei figli, anteponendo l’interesse della famiglia a qualsiasi esigenza e ambizione personale». Con la ferocia di una tigre che difende i propri cuccioli, l’ex modella ha sempre mantenuto la postazione senza mai arretrare di un millimetro, nonostante Gigi non vivesse più a Moncalieri nella villa di famiglia. Sì, perché Buffon si era trasferito a casa dell’amico Riccardo, figlio di Franzo Grande Stevens, avvocato storico della famiglia Agnelli, della Fiat e ancora oggi presidente onorario della Juventus. Era stato proprio lui a confessare di avere un ospite particolare: «Ha avuto anche lui problemi in famiglia. È voluto uscire di casa per un periodo», aveva spiegato. Aggiungendo: «Gigi qua è padrone di casa. Può starci anche dieci anni». Invece la trasferta del calciatore è durata molto meno. Irresistibile deve essere stato il richiamo di casa, un luogo dove si trovano i suoi affetti più veri: i bambini e la donna che ha dimostrato di amarlo e volerlo a tutti i costi. Lei è stata disposta a perdonarlo E così sembra che abbia fatto i bagagli e sia rientrato nella sua villa. Lì è tornato a giocare con Louis e David. La sera, sono saliti tutti sull’auto di Alena e sono andati in pizzeria, come una famiglia normale. Una sbandata – vera o presunta che sia – può capitare a tutti. E può succedere che un momento di distrazione distolga per un secondo dalla famiglia: ma non per questo si deve buttare tutto alle ortiche, come ben sa Alena. Ricostruire è possibile se c’è il sentimento. Una lezione, questa, che adesso i coniugi Buffon hanno capito molto bene.

enter