AlBano Carrisi fa il bis con Romina Power: Per la Lecciso le nozze sono un miraggio

albano-romina

Tenersi per mano e andare lontano, è la felicità: cantavano un tempo, guardandosi negli occhi. E anche se oggi quello sguardo nasconde più affetto che amore, Al Bano e Romina Power continuano il loro percorso di riavvicinamento, intrapreso dopo anni di incomprensioni e di battaglie in tribunale, cantando insieme in giro per il mondo. Il cantante di Cellino San Marco e la sua ex moglie, dopo la trionfale reunion dell’ottobre scorso a Mosca, torneranno a duettare sullo stesso palco, questa volta Oltreoceano, su quello dell’Avalon Ballroom Theatre del Niagara Fallsview Casino Resort, hotel a strapiombo sulle cascate tra Stati Uniti e Canada. Il 3 e il 4 maggio, infatti, la coppia della musica più amata dagli italiani, che si è separata nel 1999, si ritroverà ancora una volta con l’obiettivo di mandare in visibilio il pubblico di ammiratori sulle note di quattro loro indimenticabili successi: Nostalgia canaglia, Libertà, Sempre sempre e Felicità. L’ordine reale della scaletta è ancora top secret, ma ogni titolo potrebbe tranquillamente essere usato dai fan per riassumere la loro storia amorosa che ha fatto sognare intere generazioni. Al Bano e Romina non vivranno in simbiosi la trasferta. Loredana Lecciso può stare tranquilla. Più o meno. Dai cachet alla sistemazione per dormire, tutto sarà separato, anche nel rispetto dell’attuale vita privata dei due artisti, e la fatica maggiore la farà, come | sempre, Al Bano, che dopo il duetto con Romina proseguirà l’esibizione da solo. Ma c’è già chi scommette che questo nuovo tour replicherà il delirio del Crocus di Mosca, quando le tre serate fecero il tutto esaurito, con oltre 8 mila spettatori radunati per ogni concerto e un incasso al botteghino da 7,5 milioni di euro. Insomma, attorno al grande evento c’è molta trepidazione e perfino qualche cuore in subbuglio. Quello della Lecciso, sicuramente. Nonostante le rassicurazioni. Lei non partirà con il compagno neanche questa volta, ma manderà i figli Albano junior detto Bido e Jasmine a celebrare il papà e, al contempo, a buttare un occhio sul feeling con Romina. Perché prevenire è meglio che curare. E anche se la bionda showgirl non vuole alimentare gossip pericolosi, appare chiaro che questa novità stia portando una certa confusione nella sua vita. Al punto che le sue nozze con Garrisi, annunciate nell’estate 2013 dopo 15 anni di fidanzamento (e tira e molla), sembrano ormai finite nel dimenticatoio. «Non ho paura del matrimonio, però non ho fretta. Sono cambiata nel tempo», ha detto a Nuovo Loredana, pronta a gettare acqua sul fuoco delle polemiche. «Prima ragionavo in un altro modo: se avevo un progetto, dovevo realizzarlo subito. Oppure non affrontarlo per niente. Adesso sto imparando a comprendere i tempi dell’attesa, sto iniziando a conoscerla e amarla. Prima questo stato d’animo era il mio peggior nemico, avevo paura che le cose mi sfuggissero di mano. Purtroppo la fretta non è mai una buona consigliera: ti permette di vivere momenti molto emozionanti, a trecentosessanta gradi, ma te ne fa perdere tanti altri». Anche in tivù, ogni volta che è stata chiamata a commentare il riavvicinamento tra Al Bano e l’ex moglie, Loredana ha ammesso che non c’è motivo di essere gelosa di Romina, ribadendo che è solo l’immaginario collettivo a considerare i due cantanti ancora una coppia di innamorati, mentre nella vita vera la storia è ben diversa. Difficile, però, non collegare la decisione di bloccare le sue nozze con la pace improvvisa scoppiata tra il cantante e il suo grande amore del passato. E pare non convincerla del tutto la decisione del compagno di vendere la casa romana dove negli ultimi anni ha vissuto Gristèl. Un segno per dimostrare che ormai la sua vita è a Cellino, con Loredana e i bambini. Non è un segreto però che i tre figli di Al Bano e Romina abbiano avuto un ruolo importante nel mettere un freno al progetto. La più agguerrita è sembrata proprio Cristèl, che era adolescente quando i suoi genitori si sono separati. I stata la prima a tuonare senza mezzi termini, una volta appresa la notizia dell’imminente matrimonio: «Papà, non sposare la Lecciso! Non è la donna giusta per te». I il suo appello è stato subito raccolto anche da Yari e Rominii li I ra il padre e i tre figli “ribelli”, qualche giorno dopo quello sfogo, ci sarebbe stato un chiarimento che, alla luce dei fatti, potrebbe aver infranto per sempre il sogno di Loredana. Ma da allora qualcosa è cambiato. Dei fiori d’arancio tra lei e Al Bano si parla sempre meno. L, in una recente intervisla al quotidiano II Tempo, il cantali te ha ribadito che sarebbe disposto a sposare la Lecciso per non far sentire i suoi bambini “figli di serie B”, ma soprattutto ha fatto notare che c’è un dettaglio non trascurabile ancora da sistemare: «Loredana si diverte a fare foto con l’abito da sposa, ma non è neppure divorziata, dunque…», ha detto a sorpresa. Forse il ritorno di Romina Power gli è servito non solo per riempire i teatri di tutto il mondo, ma anche a fargli vivere la vita come faceva un lempo, senza slanci euforici privi di concretezza, ma costruendosela mattoncino dopo mattoncino, così come avvenuto con la sua splendida tenuta a Cellino San Marco, dove coltiva le sue viti e produce i suoi amati vini. Meglio guardare in faccia la realtà con gli occhi della ragione, che continuare a fare progetti che sono ancora troppo complicati da realizzare. La rassicurante presenza di Romina, dunque, ha probabilmente riportato Al Bano con la mente al suo passato, congelando almeno per ora la tentazione di avventurarsi subito in un secondo matrimonio. In fondo, quello celebrato il 26 luglio 1970 tra il cantante “contadino” e la diva americana, figlia del mito di Hollywood Tyrone Power e di Linda Christian, è ancora nella memoria di tutti: Al Bano con gli occhiali e le lunghe basette, la cravatta chiara su abito scuro; Romina, bellezza acqua e sapone, con capelli lunghissimi, sciolti sotto un candido velo abbinato a un sobrio abito bianco. Ricordi da pelle d’oca. E non importa se nel frattempo la Power è diventata un’altra persona. Oggi vive negli Stati Uniti, si dedica alla pittura senza disdegnare qualche apparizione al cinema e incantevoli viaggi in ogni parte del mondo. Da quando sua figlia Ylenia è misteriosamente scomparsa a New Orleans, Romina ha trovato consolazione nella religione. Ha abolito gli alcolici, è diventata vegetariana e ha  bussato a tutte le porte della spiritualità, dall’induismo al Mantra. Alla fine, grazie al buddismo, è riuscita a tenere a bada il dolore e a superare la rabbia che aveva dentro. Ora, forse come mai nella sua vita, è una donna che ha trovato un equilibrio interiore perfetto. Quello che ci vuole per stare vicino a un tipo sanguigno come Al Bano, almeno nelle vesti di partner di scena e al bisogno anche di “consigliera”. Un’immagine tenera che, nonostante le smentite, difficilmente farà sorridere Loredana. A nessuna donna, nemmeno a quelle che non conoscono la gelosia, fa piacere sapere che il proprio compagno se ne va dall’altra parte dell’Oceano insieme all’ex moglie che ha tanto amato negli anni più belli della sua vita. Specialmente, poi, se tutto il mondo fa il tifo affinché la vecchia coppia torni insieme come una volta. Per non pensarci troppo, la Lecciso ha scelto di concentrarsi su altro. La showgirl, dopo un lungo esilio dalla tivù, sta preparando una nuova trasmissione insieme alla gemella Raffaella. Si intitola Doppio sì e parla – guardacaso – di matrimoni. Come dire: visto che il suo sta andando per le lunghe, ora si occupa di organizzare quello degli altri. E, come spesso avviene alle donne che si sentono minacciate dalla “concorrenza”, Loredana nelle sue ultime uscite ha sfoggiato un look tutto nuovo, con frangia bionda e foltissima, giubbino di pelle nera e tacchi altissimi, parzialmente coperti da jeans a zampa di elefante. Mentre Al Bano e Romina si preparano a guardarsi negli occhi, davanti a un pubblico festante, sulle note di qualche loro romantica melodia, la Lecciso prova a non pensare a quella “nostalgia canaglia” che toglie il fiato e che fa battere il cuore all’impazzata. Nostalgia di quando, dopo l’addio alla Power, era rimasta solo lei nel cuore del suo compagno.

1 Comment

  1. lefevre pyerrette

    11 luglio 2014 at 09:24

    albano et romina sont si beaux