Al Bano e Loredana Lecciso: I figli grandi fanno saltare il matrimonio

l43-loredana-lecciso-albano-130527132319_medium

Tra le distese di vigneti e uliveti della tenuta Carrisi non tutti trovano il proprio angolo di paradiso. È così per Loredana Lecciso, compagna – o forse sarebbe meglio dire ex – di Al Bano. E sempre stato complicato dare una definizione precisa della relazione che legava la showgirl sa- lentina al cantautore pugliese. Ma oggi, alla luce delle ultime pepate dichiarazioni di lei, lo è ancora di più. Loredana, infatti, ha fatto i bagagli e si è trasferita a Lecce. Da sola. Dice di essere andata via da Cellino San Marco perché aveva bisogno di focalizzarsi sulla sua vita. «E un posto bellissimo, ma è anche un porto di mare», ha sottolineato. «È difficile starsene per i fatti propri: io in questo momento ho bisogno di ritrovarmi e di riflettere». Sulla relazione con Al Bano ha poi aggiunto: «Non so se siamo una coppia, ma ora il nostro rapporto è maturo, libero, senza condizionamenti o obblighi». Parole che, nonostante l’abilità conquistata col tempo nel glissare sulle domande insidiose, suonano come un addio, specie considerando che, fino a qualche mese fa, i due parlavano di nozze.

l43-loredana-lecciso-albano-130527132319_mediumAl Bano infatti aveva espresso la volontà di «mettere le cose a posto e dare una famiglia regolare anche ai due figli nati dalla relazione con Loredana». Tra il dire e il fare, però, ci sono stati di mezzo fatti e persone che forse hanno inciso negativamente. La vicenda aveva preso fin dall’inizio una strana piega, soprattutto per la contrarietà a questo matrimonio espressa in particolare da Cristèl, figlia del cantautore e Romina Power. «Loredana non è la donna giusta per mio padre perché sono molti anni che non lo vedo felice con lei», aveva detto. Comunque sia, lo scambio degli anelli non c’è stato e chissà se mai ci sarà. «Sono convinta che i fatti parleranno più delle parole», aveva spiegato sicura Cristèl a Nuovo di recente. A vincere la scommessa sulle nozze e, a questo punto, anche sulla storia d’amore tra Al Ba- no e la Lecciso, sembrano quindi proprio essere i figli di primo letto di lui. Nell’ultimo album c’è un loro duetto A frenare gli entusiasmi e a spingere Loredana a fare un passo indietro potrebbe però essere stata anche la reunion artistica tra il cantautore e Romina Power. Anche se la Lecciso giura che questa separazione non è colpa dell’ex moglie di Al Bano. «Non c’è stato nessun evento scatenante, né litigi, né questioni di gelosia. Io e Romina siamo due donne mature: non ci mettiamo a far scenate. Dopo i concerti, comunque, lei è sempre tornata a casa sua», ha precisato. Intanto, la ritrovata collabo- razione tra i due sembra destinata a continuare: nell’ultimo doppio album del cantante – la raccolta I capolavori di papà Al Bano – è stato inserito anche We’ll Live It All Again (Lo rivivrei), brano del 1976 cantato in duetto con Romina.

E c’è chi, come il neoconduttore Carlo Conti, li vorrebbe vedere di nuovo insieme al Festival di Sanremo. Di certo, se dovessero incidere un nuovo album, come ai vecchi tempi, il successo sarebbe strepitoso. Intanto, è significativo che all’ultimo lavoro di Al Bano abbiano partecipato anche quattro dei suoi figli: Cristèl canta Nothing, Yari / See You, mentre Jasmine interpreta la cover di As Long As You Love Me e Bido presta la sua voce nel coro de II mondo degli angeli. Insomma, una famiglia allargata può essere collaborativa e compatta. Tutti i ragazzi, infatti, vivono con Al Bano a Cellino. E qualcuno spera che torni anche la Power: Cristèl ha infatti postato di recente sui social network una romantica, vecchia foto in bianco e nero dei suoi genitori. «I ragazzi restano qui con me» «Legittimo che i figli desiderino che loro tornino insieme», ha commentato diplomaticamente Loredana. Romina, invece, solo qualche tempo fa aveva dichiarato: «L’amore con Al Bano è finito, ma nella vita mai dire mai». E lui, che cosa ne pensa di tutto ciò? Nuovo cerca di stuzzicarlo sulla questione. Dicci la verità: ora vivi da solo a Cellino San Marco? «No: ci sono mia madre, i miei due piccoli, Yasmine e Bido, e due figli grandi. Che cosa potrei volere di più?». Magari la presenza di Loredana. Ha detto che è andata via per riprendere in mano la sua vita, vero? «L’espressione “è andata via” è sbagliata. Loredana è nata e vive a Lecce e viene qui quando le va.

Siamo genitori coscienziosi e facciamo di tutto perché le cose vadano nella giusta direzione». Che cosa intendi dire? «Sono nove anni che facciamo così. Da tempo, ormai, è stato sistemato molto bene il suo nuovo appartamento. Ripeto, lei va e viene». Come mai Yasmine e Bido sono rimasti a Cellino? «I ragazzini stanno qui, con me, perché è un paradiso. E preferiscono la libertà di un paesino, di un borgo in campagna, a un bellissimo appartamento in città». Tempo fa si era parlato di matrimonio. Novità? «Io sono stufo di dare sempre le stesse risposte alle stesse domande». In realtà non si è capito! Dai una risposta chiara… «Ho scritto un libro dal titolo E la mia vita’, e, sulle mie due donne, ho lasciato due pagine in bianco. Continuo a pensarla così..;». «Ci hanno proposto un nuovo tour» Come mai? Forse non ami le cose definitive? «C’è niente di definitivo nel mondo? La vita è una gran bella incognita e io vivo, anzi mi “abbuffo”, di questa incognita. Ma ora parliamo di musica, piuttosto». Va bene. E allora che ne dici delFidea di Carlo Conti di farti tornare al prossimo Festival di Sanremo in coppia con Romina? «Non ci ho ancora pensato, ma escluderei un rientro con Romina, con tutto il rispetto per lei e per le cose belle che sono finalmente andate in porto. Parlo per me, certo. Non so che cosa ne pensi Romina, ma so che non ha mai amato il Festival di Sanremo». In Russia e negli Stati Uniti, per voi due è andata molto bene. Ci sono in programma altri concerti insieme? «Proprio in questi giorni, l’impresario Andrej Agapov, che ha organizzato i tre eventi a Mosca, mi ha proposto altri cinque concerti a novembre in tutta la Russia anche con Tozzi, Morandi e Pupo. Non abbiamo ancora accettato, ma ci stiamo ragionando».